corpo morto anticaduta

Corpo Morto UNI 795 tipo E.

I sistemi UNI 795 di tipo E noti anche come dispositivi di ancoraggio a corpo morto, sono costituiti generalmente da masse metalliche modulari o di calcestruzzo (dischi, plinti) o da contenitori colmi d’acqua, con la funzione di contrappeso in caso di caduta dell’operatore.

Essi sono dotati di uno o più punti di ancoraggio in base al numero di operatori che può essere collegato contemporaneamente in rapporto al peso del cosiddetto “corpo morto”.

Impiego

Sistema di ancoraggio avente la funzione di consentire lo spostamento in sicurezza dell’operatore su tratti di copertura limitati per interventi di piccola manutenzione o ispezione, mediante un dispositivo di arresto caduta (con assorbitore di energia), o retrattile, correttamente innestati al punto di ancoraggio.

Specificità

Il dispositivo di ancoraggio puntuale a Corpo morto è progettato per garantire una completa operatività a 360° su coperture piane o con un’inclinazione massima di 5°. Il dispositivo è posizionabile direttamente in appoggio senza l’ausilio di fissaggi e senza interventi sulla struttura portante ed il manto esterno.

Il Nostro dipositivo di ancoraggio a Corpo morto è conforme alla norma UNI EN 795classificato come Tipo E
La sua struttura è in alluminio, il diametro di ingombro sul suolo 2,15 metri.
La stabilità viene garantita da 20 contrappesi in calcestruzzo pesanti 18 kg cadauno.

Ispezioni
  • Verifica periodica dello stato di conservazione di tutti gli elementi e soprattutto dei punti ancoraggio secondo i parametri di riferimento indicati dal libretto del costruttore;
  • Presenza della segnaletica di sicurezza e avvertimento fissa e/o temporanea;
  • Controllo sull’etichetta della marcatura CE e rispondenza del dispositivo alla UNI 795 tipo E;
  • Si prevede la verifica periodica dello stato di conservazione secondo i parametri di riferimento indicati dal libretto del costruttore;
  • Aggiornamento del fascicolo di manutenzione fornito dal costruttore

Related Posts

Leave A Reply