G..F Sicurezza si occupa della progettazione di linee vita e sistemi anticaduta in conformità con le normative vigenti in materia, sempre ponendo al centro il raggiungimento della messa in sicurezza massima degli operatori. Le operazioni di progettazione tengono conto in modo particolare della struttura di supporto agli ancoraggi, della geometria della copertura e delle possibili zone d’ombra. Molto importante, poi, è cercare di mantenere l’isolamento dell’involucro edilizio, per quanto possibile, e tenere in considerazione la semplicità di impiego dei sistemi anticaduta da parte degli operatori. Per i fruitori, infatti, è indispensabile operare in sicurezza e muoversi senza difficoltà, potendo contare sulla massima libertà di movimento.

La progettazione di linee vita da parte di G.F. Sicurezza, frutto della lunga esperienza acquisita nel settore, può proporre un gran numero di varianti, differenti a seconda delle esigenze. Tutte le soluzioni per le coperture sono studiate ad hoc valutando le varie opzioni, dalle coperture a piramide alle coperture a padiglione lungo, dalle coperture piane alle coperture a capanna.

Fare riferimento a G.F. Sicurezza per la progettazione di sistemi anticaduta permette di affidarsi a ingegneri esperti, con grande esperienza sul campo, in grado di fornire soluzioni in linea con i più elevati standard di qualità. Tra i tanti aspetti a cui viene prestata la massima attenzione, si segnalano la definizione del percorso che permette di accedere ai dispositivi più importanti e la definizione dei punti di accesso alla copertura, così come la distanza tra i vari dispositivi.

L’azienda effettua preventivi dettagliati, e se necessario, sopralluoghi gratuiti per il rilevamento delle misure, e per fare un’attenta analisi di: pericoli, strutture, pendenza, pacchetto di copertura, …. Nell’ambito della presentazione della proposta di progetto al cliente, viene messa a disposizione da subito tutta la documentazione tecnica con il progetto del caso.

Il team di Ingegneri di G.F. Sicurezza si occupano anche della certificazione dei dispositivi di anticaduta e di tutta la documentazione da presentare a fine lavori agli enti competenti per ottenere l’agibilità.